Paolo RossiPaolo Rossi

My feedback

  1. 26 voti
    Vota
    Accedi
    Controlla!
    (pensiero ...)
    Reimposta
    o accedi con
    • facebook
    • google
    Acconsento ai termini di servizio
    Autenticato come (Esci)
    Hai ancora ! (?) (attendi…)
    Paolo RossiPaolo Rossi ha commentato  · 

    Eh... la ciclabile.... visto che stanno facendo?

    Cmq la storia dei parcheggi sotterranei è una saga: a Riccione li hanno fatti ma non ripagano i costi.... dubito che una tale esperienza sia ripetibile... mi sa che oggi di imprenditori privati che siano interessati ad un project financing di questo tipo non ne trovi mica tanti...

    OK invece al discorso videosorveglianza, anche se anche qui la legge sulla Privacy pone dei paletti mica da poco...

  2. 9 voti
    Vota
    Accedi
    Controlla!
    (pensiero ...)
    Reimposta
    o accedi con
    • facebook
    • google
    Acconsento ai termini di servizio
    Autenticato come (Esci)
    Hai ancora ! (?) (attendi…)
    Paolo RossiPaolo Rossi ha commentato  · 

    Se farci un parcheggio fosse stato mai remunerativo l'avrebbero fatto da anni.
    Il guaio è che la Murri (e la Novarese come diverse altre) è in questo stato semplicemente perché non esiste un modo (tra tutti i vari vincoli normativi) per renderla "produttiva".

    Le Colonie sono un problema urbanistico mai risolto semplicemente perché si tratta di immobili assai difficilmente riconvertibili, sia per questioni normative (costruite su suolo pubblico e vincolate in vari modi) sia per questioni tecniche (rispondono a canoni architettonicim funzionali ed estetici propri di ben altra epoca).

    A mio parere oggi esiste un solo modo per riutilizzarli: farne istituti formativi / universitari. Alloggi studenti, aule e laboratori.

    Rimini ha un grande potenziale di accoglienza "fuori stagione" e potrebbe avere un grande sviluppo come sede universitaria: questi contenitori potrebbero assolvere bene a tale funzione, solo che lo stato decidesse di tornare ad investire un po' e che si rendesse l'università di Rimini del tutto autonoma ed indipendente da Bologna.

    Fintantoché l'università di Rimini resta una "dependance" di Bologna, come anche Cesena e Forlì, queste non si svilupperanno in quanto il capoluogo drenerà il massimo delle risorse possibile. Qualora si addivenga ad una vera autonomia amministrativa e decisionale invece si potrebbe benissimo affrontare questi discorsi e cercare i finanziamenti per riconvertire questi immobili.

Risposte ed informazioni base